martedì 8 luglio 2008

SALDI


A Cagliari sono iniziati i saldi, i negozianti sono inorriditi perché la gente non entra lo stesso nei negozi, c'e una crisi nera dicono, la gente non ha soldi da spendere etc etc, si dimenticano di dire però che i saldi a Cagliari sono una cazzata micidiale, la maggior parte delle volte i vestiti che c'erano in vetrina la settimana prima dei saldi svaniscono sostituiti con altri che sanno di giornate passate in magazzino, i prezzi sono altissimi durante l'anno e quindi per i saldi sono alti, senza parlare della qualità degli indumenti, se devo pagare una maglia 50€ deve essere rifinita, le cuciture devono essere fatte bene, il colore non tossico, e non deve succedere che dopo due lavaggi la maglia sembri pronta per essere utilizzata per lavare i pavimenti, e invece succede esattamente questo, le maglie sono tutte in tessuti di poco valore che si rovinano sol toccandoli. E ora vi racconto il peggio del peggio: girando per il mercatino rionale ho visto alcune borse, da mercatino, quindi con prezzi abbordabilissimi, le vendevano dei ragazzi senegalesi che comprano la merce nei grandi magazzini dei cinesi, lo sanno tutti quindi in definitiva se compri una borsa da loro stai comprando dai cinesi, e come ho tristemente letto su Gomorra di Roberto Saviano stai dando soldi alla camorra, quindi cosa faccio, mi dico aspetto un po spendo un po di soldi ma almeno compro una borsa di qualità in un negozio, una settimana dopo in un negozio del centro ho visto la stessa identica borsa del mercatino, non simile: la stessa, al mercatino costava 10 € nel negozio 59,90€ !!!

Seconda parte: 2 anni fa ( ignorantemente ) ho comprato un abito dai cinesi ( prima e ultima volta ) lo pagato 12€ un mese fa sempre in un negozio del centro ( con le commesse super tirate a lucido e super antipatiche) ho visto lo stesso abito mi ripeto: non simile lo stesso abito costava 70 € .Allora mi spiegano i negozianti cagliaritani una cosa :

CI AVETE PRESO PER DEI CIECHI RINCOGLIONITI ?

Se volete vendere con o senza saldi smettetela di ricaricare i prezzi del 200 % e iniziate a portare abbigliamento di qualità.

5 commenti:

Mitsuki ha detto...

Ah guarda non so che dire...

Melpomene ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Melpomene ha detto...

Oddio ho fatto un macello volevo modificare il messaggio e l'ho cancellato...:P!vabbè lo riscrivo uguale...
vieni da noi!!!ci sono talemente tanti di quei mercati che dopo esserti orientata un pò sui prezzi e sulla convenienzacon 150 euro ti rifai un guardaroba che ti dura anni!!ihihih!!in città bene o male funziona così..però è vero che da noi la vita è meno cara...intanto quest'estate vengo io da te!ebbene ho scelto il luogo ideale per la mia vacanza:La Maddalena!!spero tu mi possa consigliare!:)

Tyreal ha detto...

I negozianti pagano tutte le tasse e i passaggi necessari per far arrivare l'abito in negozio, e le spese per condurre i negozi sono alte. i cinesi a volte non pagano nemmeno la manodopera...
I commercianti ci marciano, è vero, ma il paragone con i cinesi regge poco.

Michele Lan ha detto...

Anche qui a Bologna stessa storia... I saldi sono una manovra per attrarre i clienti e non per svendere la merce...

In poche parole.. Fregatura...