sabato 11 ottobre 2008

SABATO

Avevo deciso di fare un bel post allegro, per iniziare bene il fine settimana, poi però sono entrata nel blog LIBERI TUTTI è ho letto questo:

Firenze, vigili urbani alle 3 del mattino privano delle coperte i Rom della stazione
Nei giorni scorsi l’associazione di volontariato L’Aurora ONLUS di Firenze ha rifornito di cinquanta coperte, provenienti da diverse donazioni, i 50 rom romeni che, da ormai molti mesi, passano le notti al freddo, avvolti da soli cartoni, nei pressi di piazza Adua, di fronte alla stazione ferroviaria di Santa Maria Novella. Le famiglie rom non hanno mai ricevuto assistenza socio-sanitaria da parte del Comune di Firenze e non hanno alcuna alternativa alloggiativa, soprattutto un posto caldo dove stare, visto che l’ingresso nei centri d’accoglienza per l’emergenza freddo convenzionati con il Comune di Firenze non consentono l’accesso per la notte a persone di età inferiore ai 48 anni.
Alcune pattuglie dei Vigili Urbani di Firenze, martedì 7 ottobre, intorno alle 3 del mattino, si sono recate, assieme ad alcuni mezzi della Quadrifoglio, l’azienda di smaltimento dei rifiuti urbani del capoluogo fiorentino, in piazza Adua, dove sono improvvisati i giacigli delle decine di nomadi. Svegliate di soprassalto le persone, i Vigili hanno intimato loro di consegnare tutte le coperte e a chi ha obiettato che faceva troppo freddo, i Vigili fiorentini hanno risposto:
“Dormite sui cartoni!”.

Tutte le 50 coperte sono state dunque sequestrate e gettate, davanti ai loro occhi, in un camion della Quadrifoglio che procedeva subito a macerarle.
“Ciò che è accaduto è inammissibile” commentano Stefania Micol, presidente dell’associazione L’Aurora, e Matteo Pegoraro, co-presidente con Roberto Malini e Dario Picciau del Gruppo EveryOne, “e dimostra come anche la città di Firenze segua istituzionalmente la corrente razzista e xenofoba che sta investendo l’Italia, abbandonando la via della tolleranza e del rispetto dei diritti umani per imbracciare quella della caccia allo straniero e della criminalizzazione della povertà. E’ uno scandalo civile” proseguono gli attivisti “che in una città come Firenze non solo non si attui alcun programma per l’accoglienza di queste persone, lasciandole girovagare per il centro senza alcun mezzo di sussistenza né alcuna proposta di inserimento sociale, ma che soprattutto vengano tolti loro con brutalità i pochi mezzi per sopravvivere al freddo di questi giorni e alla condizione a dir poco precaria in cui essi si trovano”.
“Abbiamo già denunciato l’accaduto all’eurodeputata ungherese di origine rom Viktoria Mohacsì,” spiegano poi i leader del Gruppo EveryOne Malini, Pegoraro e Picciau “affinché lo riporti all’attenzione del Parlamento Europeo e della Commissione UE. Firenze diviene tristemente, con quest’episodio, assieme a Pesaro - già all'attenzione delle Istituzioni europee per il preannunciato sgombero della locale comunità rom romena, rifugiata in un edificio abbandonato, in cui vi sono malati con patologie cardiache e tumorali molto gravi - e al resto d'Italia, un ulteriore luogo dove, con la persecuzione mista all’indifferenza di autorità e istituzioni locali, si vuole arrivare all’annientamento crudele di esseri umani innocenti cui non è offerta alcuna speranza di integrazione”.
L’associazione L’Aurora e il Gruppo EveryOne intanto chiedono a gran voce un incontro urgente con il sindaco di Firenze Leonardo Domenici per arrivare a trovare una soluzione tempestiva per queste persone, che con il passare dei giorni rischiano di contrarre gravi malattie e infezioni per le condizioni igienico-sanitarie in cui sono costretti a vivere, nonché per le basse temperature, contro le quali non hanno modo alcuno di proteggersi.
Le due associazioni fanno inoltre appello a tutta la cittadinanza fiorentina, affinché, presso la sede de L’Aurora in via dei Macci 11 si manifesti nel concreto solidarietà verso famiglie disagiate e perseguitate, portando semplicemente una coperta, che divenga simbolo di fratellanza e rappresenti una risposta civile all’indifferenza del Comune e al trattamento inumano della Polizia Municipale di Firenze.
( Gruppo EveryOne)
Pubblicato da Rosa a 20.38 3 commenti
Etichette: , , , ,

MI VERGOGNO DI ESSERE ITALIANA, MI VERGOGNO PROFONDAMENTE DELLA MANCANZA DI UMANITA' E DI SENSIBILITA' CHE DA TROPPO TEMPO CONTRADDISTINGUE IL NOSTRO PAESE, MI VERGOGNO DEL SILENZIO DELLA STAMPA E DELLE TV, IN CUI ORMAI SI PARLA SOLO DI LADRI E PUTTANE, MI VERGOGNO DI NON POTER FARE DI PIU'.



15 commenti:

Renata ha detto...

Non hai nessun motivo di vergognarti per parole o azioni di altri. Ognuno deve coltivare al meglio il terreno che gli è stato affidato. Qualche volta il monito "non ti curar di lor, ma guarda e passa!" aiuta ad evtare la nausea. Tu, io, e quelli che possono...vadano avanti nel bene. Il male è - da sempre - patrimonio inalienabile della società. Cerchiamo di tirare la fune dalla parte giusta. Ti abbraccio.muccina

Pellescura ha detto...

Che grande tristezza, la civile Firenze, ma civile decchè?
Ormai si va a chi fa più la faccia feroce in un rincorrere gli istinti bestiali di ciascuno.

Stefi ha detto...

Veramente senza parole! Sono d' accordo con renata!

Luana ha detto...

Ma con quale cuore si può sottrarre una coperta a chi ha freddo! Sono allibita! Bestie, sono solo delle bestie le persone che lo hanno fatto! Perchè va bene gli ordini, ma si sarebbero pure potuti rifiutare di commettere questa ingiusta barbarie...e poi i mezzi della Quadrifloglio, come se si trattasse di rifiuti umani :(. Condivido la tua rabbia Calendula e la tua vergogna...
Un bacio.

Il Signor P. ha detto...

Queste manifestazioni di codarda prevaricazione che con la complicità dei mezzi d'informazione passano sotto silenzio, segnano in maniera precisa il livello di degrado raggiunto dalla società di questo Paese. L'opera di denuncia è importante, anzi direi indispensabile. Grazie per avermi fatto partecipe.

Michele Lan ha detto...

che vergogna... quei vigili sarebbero da licenziare e pagare con le proprie tasche le coperte.... che sta succedendo all'italia?

Michele Lan ha detto...

che vergogna... quei vigili sarebbero da licenziare e pagare con le proprie tasche le coperte.... che sta succedendo all'italia?

Michele Lan ha detto...

che vergogna... quei vigili sarebbero da licenziare e pagare con le proprie tasche le coperte.... che sta succedendo all'italia?

Michele Lan ha detto...

che vergogna... quei vigili sarebbero da licenziare e pagare con le proprie tasche le coperte.... che sta succedendo all'italia?

Michele Lan ha detto...

scusate il flood, mi si era bloccata la pagina.. sorry

Blessing Sunday Osuchukwu ha detto...

Cara, non sei l'unica a sentirsi impotente a volte..... Ma devi sapere che ciò che fai è già tanto, e che basterebbe che gli altri facessero un pò da parte loro per avere un mondo migliore.
Buona Domenica!

calendula / trattalia ha detto...

@ Michele: ti si è inceppato il disco? ahahahahah dai non preoccuparti... ahahaha

Katiu ha detto...

Che schifo!
Non aggiunto altro, sono d'accordo con Renata .... che schifo!

Rosa ha detto...

Grazie calendula,per aver pubblicato (sul tuo blog) l'articolo sui Rom.
Sei veramente una ragazza speciale!
Se tutti fossero come te il mondo sarebbe salvo.
Esiste il bene e purtroppo anche il male.
Gandi diceva: La pace nasce dalla coscienza di fare ciò che riteniamo giusto e doveroso, non dal fare ciò che gli altri dicono e fanno.
Ecco, noi continuiamo a fare ciò che è giusto e doveroso.
Il resto verrà da se.
Credici!
Un abbraccio

Tyreal ha detto...

I nomi dei responsabili e che si prendano provvedimenti! Le forze dell'ordine servono a proteggere, non a brutalizzare e se ci sono mele marce che hanno dei dubbi in proposito direi che è ora che appendano il manganello al chiodo: certi metodi si usavano sessant'anni fa e chi li adoperava è stato cacciato.