giovedì 9 ottobre 2008

CONTADINI E BANCHE ATTO SECONDO

Ieri al tribunale di Cagliari è iniziata l'udienza preliminare per il famoso caso dei contadini mandati sul lastrico da mutui a tasso agevolato che di agevolato non avevano nulla. Il giudice ha 60 giorni per decidere chi ha ragione tra i contadini e la regione, quindi la sentenza dovrebbe arrivare entro la fine dell'anno. Dal giornale e dal TG regionale, ho finalmente capito alcune parti che non mi erano chiare, che adesso vi spiego:
Nel 1988 la regione Sardegna ( a statuto speciale) vara una legge detta legge 44, questa legge consente di abbattere i tassi di interesse dei mutui contratti da agricoltori, IN DIFFICOLTÀ ECONOMICHE. Cosa succede? la regione da il via libera alle banche per erogare i mutui a tasso agevolato, ( con un media di tasso del 2/3 %), i contadini in difficoltà usufruiscono dei mutui, ma nel 1994 l'Unione Europea apre una procedura di infrazione e nel 1997 ( il 16 aprile) dichiara illegali gli aiuti per 2 motivi: 1° quei deficienti della regione non hanno notificato la legge all'UE..... e già questo è incredibile!!! 2° la legge 44 viola le regole di concorrenza tra stati membri la UE impone alla regione di recuperare quei soldi.... Cosa fa la regione ? Sospende i pagamenti alle banche gia dal 1 Gennaio 1997 e chiede alle 5000 imprese che avevano chiesto il mutuo assistito di restituire gli aiuti dati sino al 1996. Nello stesso momento le banche applicano il tasso pieno sui mutui il tasso arriva al 15 %.... Nel 2002 la coldiretti con una delega di 3200 aziende fanno causa alla regione per danni.
Nel frattempo ho saputo che le cause di pignoramento che erano state bloccate in attesa di qualche decisione dal tribunale, riprenderanno a breve... anche se si spera ancora di riuscire a bloccarle sino alla conclusione giudiziaria del caso.
Spero di avervi chiarito ulteriormente le idee e spero di avere presto buone notizie!!!

13 commenti:

Chantilly ha detto...

ma porca miseria, siamo proprio in mano a degli imbecilli senza cervello? poi alla fine non c'è mai un responsabile.

Katiu ha detto...

Alla faccia! Sono senza parole..
Siamo in mano a imbecilli (questo è un complimento per loro) che vivono sulla pelle della povera gente che si fa un mazzo così per lavorare!
Ecchecavolo!

Tanto alla fine loro usciranno sempre puliti ed innocenti, e la gente onesta perderà il lavoro e la casa....

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

io cara Calendula già sapevo della controversa questione tra politica e banche. Che dirti: siamo in mano oltre che a degli incapaci a dei criminali.
Un saluto e spero che vada tutto neol migliore dei modi.

Darjo ha detto...

beh è stato già detto tutto... in mano a imbecilli-incapaci-criminali.

NYY ha detto...

Chantilly veramente i responsabili ci sono ma non pagano mai di tasca propria questo e' il problema ... in questa Italia, indipendentemete dal problema finisce quasi sempre cosi :-(

♥gabrybabelle(#..#) ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
♥gabrybabelle(#..#) ha detto...

Conosco la storia,ne abbiamo anche scritto,ti riprendo in questo punto:
Nel 2002 la coldiretti con una delega di 3200 aziende fanno causa alla regione per danni.]]
Prevedo che gli agricoltori uniti possano averla vinta,ma per come viaggiano le cause temo arrivera' tardi la vittoria-
IO fossi al loro posto farei un esposto anche a Brunetta,visto che controlla il settore pubblico
(fa nulla se lui non era il Ministro addetto all'epoca)
e a quelli che hanno causato il vero problema,il cuore ,il cancro da dove s'è poi dipanato il problema,cioè"

[[(1) quei deficienti della regione non hanno notificato la legge all'UE"]]

a) se lo avessero fatto,perlomeno avrebbero scoperto subito che non era possibile e magari fatto ricorso ,ma NON avrebbero avuto la linea fiduciaria al mutuo cosi uno almeno aspettava di vedere come andava a finire

b)avra' nome e cognome questo signore o signori e per correita' quale funzionario pubblico citarlo in giudizio,ma immagino che l'avvocato di questi agricoltori conosca bene la problematica e sappia come agire,pero' un tentativo,almeno per avere piu "pubblicita' sulla questione a livello nazionale

calendula / trattalia ha detto...

@ Chantilly: il responsabile cè e non è solo uno, responsabili sono tutti quelli che hanno fatto la legge,senza pensare a nulla.
@ Katiu: imbecilli è veramente troppo poco ci sono 5000 famiglie sul lastrico!!
@ Marco: aspettiamo tutti la decisione del giudice... speriamo!!
@ Mogol: si detto tutto ma non abbastanza, mi da fastidio che questa legge 44 sia come stata scritta dai fantasmi
@ Ny: appunto!!!
@ Gabry: proverò a mettermi in contatto con la coldiretti sarda... ho faccia tosta in abbondanza per queste cose...
grazie del consiglio !!!

Luana ha detto...

ora è chiaro! Spero che a pagare non sia sempre chi, col duro lavoro, cerca di migliorare la propria vita, aspirazione legittima e naturale...spesso si fanno le cose senza precisione e senza documentarsi bene, armiamoci e partite! Che deficienti! Dalle mie parti si dice che "gira e rigira il cetriolo va a finire sempre nel ...... dell'ortolano"...roba da matti...
Ciao calendula.
Luana

Blessing Sunday Osuchukwu ha detto...

Grazie mille per il tuo stile d'informazione, beh, ho sentito spesso dire che l'ignoranza non è un diritto.....la regione non può negare di aver sbagliato e poi stiamo nell'epoca in cui tuuti i buchi delle banche vengono tapati dai diversi governi...spero solo che non siano i contadini a rimetterci!
Ciao!

Pino Amoruso ha detto...

Ciao passo per un saluto e per invitarti a passare dal mio blog dove pubblicizzo un'iniziativa che ritengo importante. Ora più che mai bisogna "far rete"...
Se ti ho già contattato, ritieni il mio passaggio un saluto.
Buona giornata :)

calendula / trattalia ha detto...

@ Luana: sai penso che abbia ragione Gabry, anche se il giudice dovesse dare ragione ai contadini, chissà quanto tempo passerà per i risarcimenti, e chissà come si comporteranno le banche..
@ Blessing: come sopra ho proprio paura che a rimetterci siano sempre i più deboli.

AndreA ha detto...

In effetti non lo avevo capito fino in fondo nemmeno io ... quando la TV è su Videolina divento ... :-DDDDDD

Un abbraccio, a presto!! :-)