sabato 16 gennaio 2010

HACHIKO

Il 4 Gennaio, era il compleanno del fanciullo che si accompagna alla mia amatissima Trattalia. Come menù della serata per festeggiare il suddetto compleanno, Trattalia e il suo ragazzo che chiameremo Cordula ( per affinità... e un giorno vi dirò cosa significano queste due parole in sardo) hanno deciso di andare a cena in un romantico ristorantino e poi di concedersi un bel film al cinema.
Due giorni prima del compleanno Trattalia parlando con un suo parente che io chiamerei Roccia, ( quindi immaginatene la sensibilità !!!) ha sentito parlare del film Hachiko, Roccia le ha detto che il film era piuttosto commovente. Ora se Roccia trova un film commovente, una persona come me capisce che il film sarà MOLTO MOLTO MA MOLTO TRISTE, se a questo aggiungiamo il fatto che Trattalia non ama particolarmente Richard Gere, la croce rossa enorme sopra il film brillava nella notte, purtroppo Trattalia parlando con il suo amato Cordula, l'ha incuriosito sul film, e siccome il compleanno era il suo: il film da guardare dopo un lauto pasto sarebbe stato HACHIKO.
Risultato?
Cordula ha pianto dall'inizio alla fine del film, ( titoli di coda compresi) la coppia accanto a Trattalia piangeva sommessamente ( anche loro praticamente per tutto il film) e nei momenti in cui i dialoghi lasciavano il posto a dolci musiche si sentivano i singhiozzi sparsi per la sala, alla fine del film, lacrime amare solcavano il volto del compagno di Trattalia ( a dire il vero si è commossa pure lei ma solo alla fine...), le ragazze in sala avevano tutto il trucco che colava, i ragazzi con gli occhi rossi, cercavano di nascondere il proprio dolore, e tutti si abbracciavano, ebrei e musulmani, interisti e juventini, persino un esponente del pdl con uno di rifondazione comunista......

27 commenti:

Colei che... ha detto...

Ecco un film che non andro' a vedere... :P

Guernica ha detto...

Beh ma mica solo durante il film si abbracciano esponenti di destra e di sinistra??? La lotta è solo per il pubblico ... ma dietro le quinte ... :P

Hallstrom ha girato diversi film interessanti.Ha, diciamo, lanciato anche Di Caprio che per me è uno dei pochi artisti contemporanei davvero dotati.Ma non vedrò questo film!Già sono carica d'ansia eheheh

Kiss

Malumore ha detto...

ora mi hai incuriosito... lo voglio vedere, magari chiedo al mio amico Rivea di prendere un paio di birre e raggiungermi a casa per la visione

lasettimaonda ha detto...

Sei divertente Calendula, il tuo post mi ha fatto sghignazzare!!!!!!!
Grazie per il tuo commento sul mio blog. Syl

Tyreal ha detto...

In Giappone Hachiko è un'istituzione! Nel quartiere di Shibuya è anche commemorato da una statua... Al di là di questo, non credo lo andrò a vedere, però il modo in cui raccontato le reazioni del pubblico mi ha fatto schiantare! :D

Niente Barriere ha detto...

Potere del cinema ..!!! :P
Se vuoi sono favorevole ad uno scambio link!
ciao e a presto

Barbara T ha detto...

Peggio di "Incompreso"...

Niente Barriere ha detto...

Fatto! sei qui :)) http://raimondoorru.blogspot.com/2008/05/scambio-link.html

ciao a presto

riri ha detto...

..forse lo vedrò, per il post sei stata esilarante:-))
Buona domenica cara Cal.

Occhi di Notte ha detto...

HO visto questo film e mi sono commossa molto perchè mi ha ricordato il vuoto che si prova quando ami una persona e questa, da un momento all'altro, ti lascia per sempre..

Vele/Ivy ha detto...

In latino Cordula significa "cuoricino" :)

Io so già che se vedessi questo film piangerei come una fontana, perchè sono particolarmente sensibile alle storie con animali!

Pupottina ha detto...

ciao
scusa l'assenza, ma sono impelagata in varie questioni... spero che presto riuscirò a riprendere il mio abituale ritmo blogger ...
un abbraccio

Milo ha detto...

"e tutti si abbracciavano, ebrei e musulmani, interisti e juventini, persino un esponente del pdl con uno di rifondazione comunista......"

Fantastico! Scommetto seguirà anche un incremento delle nascite!

Che bel film!

Ma di che parla?... mumble mumble.. vado a googlare!

;)

Un abbraccio!

Vittoria A. ha detto...

Non conoscevo questo film, mi hai incuriosita anche se in questo periodo sono piu' sul genere buffo...aiuta a superare il mese di gennaio! Mi hai fatto ridere da matti! :D

Luca and Sabrina ha detto...

Non è tra i film che abbiamo in mente d'andare a vedere, forse per colpa di Richard Gere....
Baciotti da Sabrina&Luca

NYY ha detto...

Sara sicuramente un bel film ma aspetto che esca a noleggio.

inchiostrovivo ha detto...

Che cosa significa calendula? Ho sempre pensato che si trattasse di un nome inventato, ma a questo punto non ne sono più sicura.
Un bel film da compleanno poteva essere Sherlock Holmes :-)

Tyreal ha detto...

Immagino sia riferito al fiore, mi sbaglio?

giardigno65 ha detto...

ne avevano parlato malissimo, ma a me il film è piaciuto ! Le mi figliole piangevano come fontane !!!

Pimpirulin ha detto...

Già non era nella mia lista dei film da vedere, se poi scatena il pianto dall'inizio alla fine...meglio di no!
A dicembre, per la prima volta, ho pianto al cinema. Scena finale, faccio un grave errore e lascio sfuggire la prima lacrima e...splash le lacrime esondano. E si accendono le luci in sala.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

Non so non mi convince. Bel post cmq!

PS: non era così strappalacrime se non ha fatto abbracciare uno del PD con uno del PDL però LOL!

calendula ha detto...

@Daniele: e perchè quelli del pdl con quelli del pd non sono ormai praticamente lo stesso partito? apposta ho scelto rifondazione comunista.....

L'armadio del delitto ha detto...

Haha, che bei sopranomi (non ho potuto fare a meno che andare a vedere la traduzione su Logos che traduce anche dal sardo)!

inchiostrovivo ha detto...

Grazia Cherchi è morta qualche anno fa ma è stata una grande agente letteraria. Per farti qualche esempio ha scoperto Alessandro Baricco e Stefano Benni.
I suoi articoli sono racconti in un poccolo libro edito da Feltrinelli "scompartimento per lettori e taciturni" che ormai è fuori catalogo....
Se vuoi leggere un bel libro, ti consiglio "L'eleganza del riccio", anche questo è disponibile nella versione film.
A presto
Paola

inchiostrovivo ha detto...

Il film "Il riccio" non è male. Certo, mancano alcuni personaggi secondari come il segretario del giapponese e il nipote drogato del notaio, ma è fedele al libro. Secondo me vale la pena.
Un libro che ho letto di recente è: "Che la festa cominci" di Ammaniti. Leggero, scanzonato, surreale, ma anche divertente.

inchiostrovivo ha detto...

Buon compleanno!

riri ha detto...

Ciao, buon fine settimana, con un sorriso:-)