mercoledì 30 marzo 2011

CHI MI AMA MI SEGUA

Nonostante avessi deciso uno sciopero permanente dal blog, sino a che la situazione politica in Italia non fosse migliorata, anche di poco, la rabbia crescente la delusione cocente, insomma l'incazzo a mille mi costringono ad interrompere il mio sciopero.... io sto pensando seriamente di chiedere asilo politico... fosse anche in Burundi.... NON VOGLIO PIU' FAR PARTE DI QUESTO PAESE.... mi ricordo che un paio di mesi fa mi sbattezzai.... sono contentissima di averlo fatto, contenta di poter dire: non ho nulla a che fare con la chiesa cattolica.... e ora io non voglio più avere a che fare con questo cazzo di paese, dove gente che sino a ieri si incatenava sbraitava e minacciava guerra contro tutto e tutti , appena arriva il potente di turno applaude estatica mentre la prende nel culo per l'ennesima volta, e quando poi ho sentito la frase mitica" PROPORRO' LAMPEDUSA PER IL NOBEL PER LA PACE" , e ho sentito le grida e gli applausi ho capito, si finalmente ho capito: NOI QUESTA CLASSE POLITICA SCHIFOSAMENTE CORROTTA, FALSA SENZA UN MINIMO DI COSCENZA E D MORALITA' CE LA MERITIAMO TUTTA... SI PERCHE' APPENA QUALCUNO CI SORRIDE MENTRE CE LA METTE BEN BENE DOVE NON BATTE IL SOLE NOI SIAMO ESTASIATI SIAMO CONTENTI SCODINZOLIAMO COME CANI..... MA NON ABBIAMO LA STESSA DIGNITA'. Il titolo del post non è un caso, ho deciso che quando dovrò scrivere in questo spazio sarà completamente senza filtri, senza censure, dovessi perdere tutte le persone che mi hanno sempre letto con piacere non me ne fregherà nulla.... mi sono rotta le palle di essere accondiscendente avere pazienza e dire ma si domani migliorerà.... bisogna fare qualcosa sul serio perchè tutti quegli stronzi che occupano gli scranni in parlamento e in senato si levino dalle palle..... tutti indistintamente

8 commenti:

Erica ha detto...

Caaaaal!! Che bello sei tornata! E mi stra piace lo spirito con cui sei rientrata nel blog! Io ti appoggio alla grandissima, la penso esattamente come te.. sono del parere anche io che questa orrenda classe politica ce la meritiamo tutta.. perchè l'Italia, purtroppo, al giorno d'oggi è questa. Ma sono anche convinta che possiamo cambiare. Anzi, DOBBIAMO cambiare! E' da qui che si comincia: basta accettare in silenzio e rassegnazione quello che i bavosi parrucconi accomodati a Roma ci propinano tutti i giorni. Basta a tutta questa merda che ci spalano addosso tutti i santi giorni!
Cal, sono davvero felice del tuo ritorno! A presto!! Un bacio grande!!

Vele Ivy ha detto...

Se posso permettermi, non so quanto lo sciopero sia la mossa giusta: uno sciopero si fa per creare un danno, uno scompiglio, in modo da rendere noto a tutti un determinato problema, cosicché che non sia più ignorato.
Nel tuo caso, invece, mi sembra che continuare ad esprimere la tua opinione on line sia un modo per far circolare le tue idee, mentre non postare più significa semplicemente che c'è una voce in meno nel web.
Comunque massimo rispetto per le tue scelte, eh! E' solo un'opinione ^____^
PS: è sempre bello leggerti.

Barbara T ha detto...

ti amo e ti seguo! ;-)

Geillis ha detto...

Bentornata! Sai che anch'io stavo pensando di sbattezzarmi? Hai trovato difficoltà?
Io sono talmente arrabbiata che lo vado dicendo dappertutto, sul blog, su Fb, a tutti quelli che mi ascoltano...tanto, se stai zitta non ti si fila nessuno!

Darjo ha detto...

grandissima...BENTORNATA!

!paese di merda!

Vittoria A. ha detto...

ti seguo anche io perche' hai ragione, ed e' terribile che nessuno si ribelli! ti appoggio anche io.

Teresa Vargas Feria ha detto...

Ciao, ti mando un caro saluto. Il tuo articolo mi e' piaciuto. Abbraccio, Teresa

LAURA ha detto...

Mi piace. E concordo pienamente. Per cui continuerò a leggerti con molto interesse. Mi fa piacere che in Italia ci sia ancora della gente che la pensa come te e credo sinceramente che il destino di questo paese sia in mano a persone come te. Io me ne sono andata alcuni anni fa per diversi motivi, non rimpiango di averlo fatto ma ogni volta che ritorno in Italia, ogni volta che sento notizie che arrivano da lì, mi assale un sentimento misto tra tristezza ed incazzatura...