venerdì 18 dicembre 2009

IL MINISTERO DELL'AMORE

Fra tutti il ministero dell'amore era quello che incuteva un autentico terrore. Era assolutamente privo di finestre.
Accedervi era impossibile, se non per motivi ufficiali, e anche allora solo dopo aver attraversato grovigli di filo spinato, porte d'acciaio e nidi di mitragliatrici ben occultati. Anche le strade che conducevano ai recinti esterni erano pattugliate da guardie con faccie da gorilla, in uniforme nera e armati di lunghi manganelli.

1984 George Orwell

Ieri ad Annozero si è parlato di partito dell'amore.... se non sbaglio la storia del partito dell'amore era iniziata quando la Guzzanti imitava la buon'anima di Moana Pozzi, e diceva che avrebbe fondato il partito dell'amore, ieri invece non so perchè appena ho sentito le parole partito dell'amore miè venuto in mente il libro di Orwell, che ho letto un po di tempo fa.... è incredibilmente fantascientifico eppure così attuale e realistico che mi fa sempre un pò paura leggerlo. Ovviamente la citazione più famosa del libro è il cosiddetto GRANDE FRATELLO, che è stato completamente snaturato nei circuiti televisivi, ma che nel libro fa veramente molta moltissima paura.
Un bacio cal

23 commenti:

Gio ha detto...

Io sono egualmente terrorizzato.

Non vivo in Italia - ci torno per le vacanze di Natale, e per la prima volta, temo davvero di sentire, sulle labbra di 'amici' discorsi allucinanti di 'amore' e 'odio'.

Bel messaggio, complimenti.

Gio

Barbara T ha detto...

Ho la strana sensazione che parole come amore, libertà, pace ormai per l'uso che se ne fa siano totalmente prive di significato...
Sigh!

Geillis ha detto...

Il famoso partito dell'amore era quello fondato da Cicciolina e Moana, ma mi sa che sei troppo giovane per ricordarlo...ovviamente era una provocazione, all'epoca, due pornostar in politica (Cicciolina venne poi eletta tra i radicali). Nessuno avrebbe mai pensato che sarebbe stato il male minore, visti i tempi...

Nicolanondoc ha detto...

Cal :-) ricambio il bacio :-)...!!!
L'odio e l'amore sono figli delle emozioni...la solitudine è stata la regina della trasmissione da te invocata...il bagno della folla e la ricerca di una persona, con cui parlare, dentro a milioni di fans...il re non è nudo, ma solo...!!!

Ho letto pochi libri...però mi piace confrontarmi...con te :-)

Lucien ha detto...

Questi paralleli stanno cominciando ad essere inquietanti!

Colei che... ha detto...

1984... uno dei libri piu' belli, terribili, potenti e dolorosi che io abbia mai letto.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

Io quel libro lo sto leggendo in lingua originale. Comprendo le tue sensazioni. Siamo già in clima da 1984....

riri ha detto...

..è come se fosse stato già visto, tutto si ripete, ma informa più pesante, più dura da sopportare..forse più difficile da cambiare, dove vige ormai rassegnazione..
un ministero dell'amore tenuto da donne sarebbe un modo per insegnare a rapportarsi con rispetto e amore..appunto
Ti abbraccio

Vele/Ivy ha detto...

Sai, io ho letto diversi brani di quel libro e li ho trovati eccezionali, quasi ipnotici. Però la tematica mi inquieta così tanto che non ho mai avuto il coraggio di leggerlo tutto.

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Conoscere le tecniche per cambiare il corso della storia che vogliono imporci.

Ps: il pezzo di ieri era tratto dal romanzo di Italo calvino " I sentieri dei nidi di ragno."
ti abbraccio.

lasettimaonda ha detto...

Stupendo libro di Orwell...la cosa che mi urta i nervi è che quella ignobile idiozia di reality show, lo abbiano chiamato Il Grande Fratello. Sarebbe stato meglio il Grande Fardello.Un saluto!Syl

Vittoria A. ha detto...

Ciao!!! Innanzi tutto ti ringrazio tantissimo per essere passata da me! Ho letto il tuo post con molto interesse, anche a me ha sempre fatto paura ilconcetto di grande fratello (di Orwell). Ho letto il libro tempo fa e l'avevo trovato bellissimo e anche temibile. Certo ultimamente la parola Amore viene sempre piu' svuotata del suo significato.
Un abbraccio!

SILVIA ha detto...

grazie di cuore anch'io ti trovo davvero interessante....apprezzo la sensibilità, penso che usare l'immagine mentre si narra sia tanto efficace quanto realistico se coincide, anche per analogia, a ciò che si vive e si conosce.
passa presto è un vero piacere

Milo ha detto...

Ciao!
Quoto il Grande Fardello di Lasettimaonda!!! Paragonarlo al Grande Fratello (il Terribile) è idiozia pura!

Stiamo vivendo perfettamente il BIPENSIERO ORWELLIANO:
« Raccontare deliberatamente menzogne ed allo stesso tempo crederci davvero, dimenticare ogni atto che nel frattempo sia divenuto sconveniente e poi, una volta che ciò si renda di nuovo necessario, richiamarlo in vita dall'oblio per tutto il tempo che serva, negare l'esistenza di una realtà oggettiva e al tempo stesso prendere atto di quella stessa realtà che si nega, tutto ciò è assolutamente indispensabile. »
(George Orwell, 1984)

Tutto ciò è il presente italiano (e non solo).

E nell'ottica del BIPENSIERO il Ministero dell'Amore era, ovviamente, il Ministero dell'Odio! Sic!
Guardiamoci le spalle!

Un forte abbraccio!!!

riri ha detto...

Buon inizio settimana con un abbraccio ed un :-)

Silvia ha detto...

Ahhh, Orwell aveva capito tutto, incredibilmente ha capito anzitempo l'andazzo che ad un certo punto il mondo avrebbe preso...

;-)

giardigno65 ha detto...

verissimo :
L’amore ti coglie sempre
impreparato
con lo sguardo scettico
e il pensiero vuoto
in un gesto d’affetto
rozzo e tenace
che rompe
il silenzio dei ghiacci.
Paola Barni

Chantilly ha detto...

passo in velocità per un abbraccio!

Rosa ha detto...

Non credo che in questo clima di odio possa nascere un partito dell'amore.
Orwell è di una attualità spaventosa.
Ci stanno togliendo la libertà un poco alla volta, e chi è stato delegato a fare un 'opposizione a questo governo lascia fare?

:((

Pupottina ha detto...

probabilmente non riuscirò più a passare nei prossimi giorni, quindi, BUON NATALE

^______________^

NYY ha detto...

Un saluto sincero ti auguro un sereno Natale E UN OTTIMO 2010!!!

Guernica ha detto...

Sorvolo su stuazioni, amore, partiti, ecc ecc per lasciarti i miei auguri di buone feste!:)

Tyreal ha detto...

"1984" di Orwell andrebbe fatto leggere nelle scuole, insieme ad un altro capolavoro ormai misconosciuto quale "Farenheit 451" di Bradbury.
Rileggetevi la parte sui Due minuti di Odio contro Goldstein, la parte realtiva alla neolingua in cui le parole smettono di esistere o cambiano di significato, la definizione e gli esempi di bispensiero.
Poi ascoltate un telegiornale, leggete un quotidiano o un blog di attualità.
E infine rallegratevi: hanno finalmente aumentato la razione di cioccolata.

(comunque il partito dell'amore, in Italia, è esistito veramente, ma si parla di vent'anni fa: era più una mossa plateale di protesta che altro, ma fece un po' di scalpore).