lunedì 22 giugno 2009

FILM TRATTI DA LIBRI 2

L'ultima volta che ho scritto un post con questo titolo avevo appena visto quella grossa c.....a di IO SONO LEGGENDA, considerando che il libro è ( a mio parere ) un capolavoro...vedere le storpiature che ne avevano fatto nel film mi aveva fatto passare la voglia di altri film tratti da libri. Ma ieri ho cambiato idea 2 volte: ho finito di leggere IL BUIO OLTRE LA SIEPE, che è ancora più bello di come lo ricordassi.... e mi è venuto in mente che avevo il film ( del 1962) in casa e che non l'avevo mai visto. Posso dire a voce alta che il film è bello almeno quanto il libro, Gregory Peck : E' SPETTACOLARE nella parte di Atticus Finch.... mai oscar fu più meritato del suo.... i bambini erano straordinari..... tutto era straordinario, poi era da tanto che non vedevo un film in bianco e nero...bellissimo.... galvanizzata allora decido di farmi coraggio e di andare al cinema a vedere UOMINI CHE ODIANO LE DONNE.... l'ho trovato bellissimo, tutti gli attori azzeccati, e la trama non ha perso nulla trasportata su pellicola, certo condensare tutte quelle pagine di libro in 2 ore di film..non è stata impresa facile, ma il regista ci è riuscito benissimo, i paesaggi sono mozzafiato, io lo avrei vietato ai minori di 16...ci sono scene troppo violente e troppo appetibili per la nuova generazione.... ma per il resto tutto perfetto.
Un bacio cal

12 commenti:

Erica ha detto...

Ciao Cal! Guarda io non ho mai trovato un film che mi piacesse quando il suo corrispettivo cartaceo! Sarà che la lettura secondo me regala delle emozioni e delle sensazioni che un film non potrà mai dare! Gli unici film che in fin dei conti mi sono piaciuto quasi quanto il libro sono quelli di Harry Potter, anche se io Harry me lo sono sempre immaginata un pò più carino e Ron moooolto più figo! Peccato! Un bacio!

Bruno ha detto...

sono un amante dei film in bianco e nero quindi devo sicuramente appoggiarti...... ultimamente trovo belli molti dei film ispirati dai libri....logicamete ridurre in 2 ore circa un libro di 650 pagine non è sempre semplice.....ciaooo

katiu ha detto...

Anche io è raro che abbia trovato dei film degli del libro da cui sono tratti.
Ad esempio, tanto sono belli quelli della saga de "Il signore degli anelli", tanto c'entrano ben poco con la storia, tagliuzzata quà e là senza contegno ..

Per "Io sono leggenda" concordo con te. Io prima avevo visto il film, e visto che mi era piaciuto mi sono comprata il libro .. beh, non c'è paragone: il libro è un capolavoro in confronto!!

riri ha detto...

Il buio oltre la siepe è un film che trovo meraviglioso, adesso che ce lo indichi andrò a vedere il film "uomini che odiano le donne", però convengo che l'emozione che dà un libro difficilmente è trasportata in un film, casi rari...
buona serata e grazie Cal.

Barbara T ha detto...

1 complimenti per l'esame di pianoforte! Grandeeeeeee!
2 grazie per il sostegno morale! ;-)
3 concordo sul "Buio oltre la siepe" il film è speciale anche perchè in bianco e nero.
4 non ho osato andare a vedere "gli uomini che odiano le donne", temo di rovinarmi un libro bellissimo!

Vele/Ivy ha detto...

Ciao, secondo me il più bel film tratto da un libro è "Berry Lindon" di Kubrick! Il fatto che il libro sia sempre e comunque più bello del film è un luogo comune, secondo me. Dipende sempre da chi realizza la pellicola.
Comunque concordo su "Io sono leggenda"... è di un'idiozia allucinante! Me ne volevo andare alla fine del primo tempo!

Clelia ha detto...

Anche io sono sempre rimasta delusa dai film che si inspirano ai film... seguirò comunque i tuoi consigli

un abbraccio da londra

clelia

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

L'ho visto anch'io e l'ho trovato molto interessante per nulla scontato.

AndreA ha detto...

Si, Uomini Che Odiano Le Donne è stato realizzato davvero bene! :-)

Un bacio! :-)

Francesco ha detto...

Ciao! In primis grazie per il tuo commento :P In secundis puoi linkarmi senza problemi; nel caso posso contraccambiare volentieri, fammi sapere tu.
Sul giudizio di Io sono leggenda concordo abbastanza, non ho letto il libro e il confronto mi viene impossibile, però il film è di per sé piuttosto scarso, sa di già visto e sentito in modo impressionante e la costruzione della storia è abbastanza casereccia. Peccato. In compenso il film originale L'ultimo uomo della terra, girato a Roma (!), da quel che ho sentito rispecchia meglio il filo del libro: guardalo magari e fammi sapere.
Comunque il paragone tra libri e film credo che spesso non sia opportuno. Un film tratto da un libro dovrebbe avere sempre l'interpretazione-mediazione del regista-autore. Questo significa allontanare il film dal libro e spesso il risultato è scatenare l'ira dei fan. Ma anche attenersi alla storia originale spesso non paga, perché il film ricalca il libro (mai in modo perfetto) dando l'impressione di non avere nulla da dire di suo. In alcuni (rari) casi sono le interpretazioni a dare quella scintilla di genialità (vedi Gregory Peck) ma sono situazioni rare. Quando invece c'è una regia d'autore e un cast d'eccezione, allora si può ambire a un grande risultato, anche a costo di tradire la storia originale del libro: e se dovessi fare un esempio lampante credo che Shining di Stanley Kubrick sarebbe uno dei casi più eclatanti. Scusa per la prolissità del commento :P Saluti ^^

Lucien ha detto...

Arrivato dal sito di Daniele.
Il film è stato condensato abbastanza bene e il personaggio di Lisbeth è azzeccatissimo. Meno però Mikael Blomkvist: un po'insespressivo quell'attore.

the Tramp ha detto...

Ciao, sono arrivato qui tramite il blog di Andrea. Complimenti per il blog. Ti lascio il commento qui , perchè è un argomento più consono al mio blog. Che dire, devo ammettere che raramente le trasposizioni cinematografiche riescono a far rivivere le emozioni che regala un libro. Quando ci riescono, si tratta di veri e propri capolavori del Cinema. A presto.